Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?

 

Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?Secondo una recente analisi, Google è particolarmente preoccupata per la crescita di servizi come Twitter e Facebook, le cui caratteristiche si basano sull’immediatezza e il real time. I due social network stanno emergendo come una valida alternativa al tradizionale sistema di motori di ricerca.

Google non ha ottenuto risultati soddisfacenti nel settore dei social network: il tentativo fatto con Orkut non è decollato (a parte il caso del Brasile), e tentativi di acquisto di altri social network non sono andati a buon fine. Ma cosa manca a Google rispetto a Twitter e Facebook? Google ha dalla sua parte il PageRank, ovvero il sistema di algoritmi che monitorizza i link nelle pagine.

Facebook e, soprattutto, Twitter, hanno dalla loro i link in tempo reale. Attualmente la ricerca sul web sfrutta due canali paralleli, due modelli che sono apparentemente vicini, ma si basano su concezioni differenti della rete.

In poche parole, il concetto si esprime facilmente con lo slogan “scoperta e ricerca”. Google ha archiviato il web diventando una “biblioteca” dei siti Internet; Twitter e Facebook sono dei sistemi in tempo reale, istantanei ed offrono news istantaneamente.

Google è decisamente tentato di espandersi anche sul terreno della ricerca in tempo reale, e a questo punto ha tre opzioni: 1) acquistare uno tra Twitter e Facebook 2) creare un servizio concorrente 3) collaborare con uno dei due servizi alleandosi, magari scoraggiando tentativi simili di Yahoo e Microsoft.

La prima opzione è improbabile: Twitter non è in vendita, e Facebook è alla ricerca di fondi per rimanere indipendente. I tentativi di Google di creare un social network hanno miseramente fallito. Una partnership è probabile, ma potrebbe non soddisfare Google nel lungo termine.

A ben pensarci, Google difficilmente ha condiviso interessi con altre aziende. E quindi non rimane che mantenere la sua posizione nel settore della ricerca e continuare a fare bene il suo lavoro. La speranza è che servizi come Twitter e Facebook non crescano tanto da intaccare il monopolio di Google.

Via | Gigaom.com

 Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?
 Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?

 Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?  Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?  Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?

 Google deve preoccuparsi del binomio Twitter Facebook?

 

Discussion

What do you think? Leave a comment. Alternatively, write a post on your own weblog; this blog accepts trackbacks [trackback url].

Leave a Reply